Select Page

I migliori regolabarba - Come scegliere quello giusto [Guida definitiva]


TOP 5: Migliori Regolabarba (RIASSUNTO)

Philips BT5200/16 Serie 5000 (Check out on Amazon) (La nostra scelta )
Braun BT5070 (Check out on Amazon)
Panasonic ER-GB60 (Check out on Amazon)
Philips BT9297/15 Serie 9000 (Check out on Amazon)
Remington MB4045 E51 (Check out on Amazon)


Se hai la barba, probabilmente saprai quanto può essere importante avere nel tuo bagno il giusto arsenale di strumenti per prendertene cura.

Uno degli strumenti indispensabili di cui puoi disporre è un regolabarba di alta qualità che ti sappia offrire le migliori prestazioni per ottenere un look ottimale.

Lo scopo di avere un regolabarba è quello di contenere la barba che cresce in maniera imprevedibile sul tuo viso.

Con il regolabarba giusto puoi ottenere qualsiasi look, da quello del più vigoroso boscaiolo a quello di un gentiluomo sofisticato, o qualsiasi altra via di mezzo.

I regolabarba sono un must per ogni uomo che ama la sua barba, visto che sono in grado di aiutarti nella routine giornaliera di cura del viso e possono anche spingerti a tentare di ottenere un nuovo e ambizioso stile con cui portare la barba.

PerchÉ usare il regolabarba?

Perché usare il regolabarba?

Questo inestimabile strumento di cura della barba può aiutarti a ripulire la tua folta barba per apparire più dignitoso ed elegante, impedendoti di dare l’impressione che tu abbia trascurato la tua igiene personale per settimane.

Può anche aiutarti a tenere la barba corta, per un look ben tenuto anche senza rasoio tradizionale.

I motivi per cui il regolabarba è uno strumento insostituibile nel tuo kit per la cura della barba vanno ben oltre i semplici fini legati all’estetica.

Ecco alcuni vantaggi da considerare che vanno al di là del semplice mantenimento della barba:

Pelle screpolata

I peli più lunghi della barba tendono a essere più inclini a creare pelle screpolata, che nel tempo come risultato può attaccarsi alla barba. Mantenere la barba regolarmente tagliata aiuta a limitare la pelle screpolata sul viso, eliminando questo problema.

Irritazione cutanea

Più barba hai e più lunga è, più il tuo viso è vulnerabile alle irritazioni cutanee. Mentre gli effetti di questo possono essere attenuati utilizzando altri strumenti cosmetici come gli oli da barba, mantenere i peli della barba ben tenuti e ben curati è un altro modo per combattere le irritazioni.

Batteri

Alcuni batteri possono accumularsi sotto la barba, causando irritazioni cutanee e acne. Puoi combatterli mantenendo i peli curati e ben tagliati.

La parte migliore? Oltre ad essere incredibilmente utili e versatili, i regolabarba sono anche incredibilmente semplici da usare.

Prima di iniziare a usare il tuo regolabarba, iniziamo col valutare i diversi tipi che potresti incontrare durante la ricerca di quello migliore per te.

Tipi di regolabarba

Sul mercato ci sono un sacco di diverse opzioni di regolabarba da prendere in considerazione, ma non sono certamente tutti uguali.

Per trovarne uno in grado di resistere a tutte le sfide che dovrai affrontare e di svolgere il suo compito per permetterti di avere un look virile dopo la tua routine mattutina di cura della barba, dovrai fare un po’ di ricerca.

Ma non c’è nulla di cui temere: abbiamo compiuto noi il lavoro sporco per te. Guarda questi criteri da prendere in considerazione che pensiamo siamo importanti da ricercare nei diversi tipi di regolabarba.

La tua selezione dovrebbe restringersi a un tipo di regolabarba che ti vada bene seguendo tutti o gran parte di questi aspetti.

QualitÀ di costruzione

Questo è sicuramente un aspetto importante da tenere d’occhio. Dopo tutto, a che serve il miglior regolabarba al mondo se si rompe dopo pochi utilizzi?

Prova a cercarne uno che funzionerà a dovere per molto tempo. Una caratteristica da tenere in considerazione è quindi l’alta qualità della produzione, che include modelli realizzati in acciaio inox e quelli con un’impugnatura ben salda e piacevole al tatto.

Questi sono modelli di livello superiore, in grado di sopportare un po’ di più la pressione senza rompersi.

Con Filo o senza filo

Questo aspetto è completamente una questione di preferenze. Se si dispone in bagno di una presa elettrica in posizione comoda, allora un modello con filo potrebbe servire proprio bene, tenendo conto anche che non ti infastidisca gestire il filo che che penzola durante tutta la tua routine di cura della barba.

Tuttavia, se stai cercando portabilità e praticità, i modelli senza filo potrebbero essere più adatti alle tue preferenze e al tuo stile di vita.

Se questa è la tua prerogativa, tieni presente che non avrai la stessa potenza o i benefici dell’utilizzo continuativo che ricevi dai modelli con filo. Alla fine dei conti, questa scelta dipende da te!

Taglio a secco o bagnato

Alcuni regolabarba sono fatti per il taglio a secco, mentre altri funzionano con la barba bagnata. A seconda del momento in cui sei solito tagliare o regolare la tua barba, ti consigliamo di scegliere l’opzione che meglio si avvicina alle tue esigenze.

Se però la tua routine di cura della barba è versatile, e ne vuoi uno che tenga il passo con la tua imprevedibilità, ci sono i modelli che possono passare da una modalità all’altra.

Impostazioni di lunghezza

Impostazioni di lunghezza

Ti piace la tua barba lunga e vistosa? Oppure corta? O una via di mezzo? Qualunque cosa tu stia cercando, dovresti assicurarti che il tuo regolabarba abbia le opzioni di lunghezza disponibili per soddisfare le tue preferenze.

Un regolabarba che viene fornito con un ampia scelta di modalità di lunghezza è la decisione d’acquisto migliore, perché ti dà la possibilità di cambiare il tuo stile di barba a seconda delle tue preferenze e realizzare il look che desideri.

VersatilitÀ

Ci sono funzioni extra che potresti voler cercare nel tuo nuovo regolabarba. Se stai cercando un modello con caratteristiche di base, allora sei in una botte di ferro.

Se invece stai pensando a un regolabarba con gli accessori per il taglio dei peli delle orecchie e del naso, con un sistema di aspirazione dei peli, con la modalità turbo e altro ancora, forse dovresti riflettere con più attenzione su quale modello acquistare.

Come puoi vedere, ci sono molti diversi tipi di regolabarba con molte funzionalità che condizionano le prestazioni dell’apparecchio. Con così tante opzioni disponibili sul mercato, sicuramente riuscirai a fare la scelta giusta per te.

Quando si tratta di cura della barba, se la tua spazzola da barba e il tuo rasoio non bastano più, inizia la ricerca del regolabarba giusto per te e fallo oggi!

Scegliere il miglior regolabarba con o senza filo

Tenendo in mente i criteri sopra descritti, puoi fare in modo di restringere la selezione del miglior regolabarba da uomo con facilità. Per aiutarti a prendere una decisione, queste sono alcune delle domande che dovresti porti sui modelli che stai considerando:

Di Che Cosa È Fatto?

Di Che Cosa è Fatto?

Dovrebbe essere prodotto con materiali di alta qualità, come l’acciaio inossidabile, ed essere di buona fattura. Questo ti aiuta a sapere se durerà a lungo e se si tratta di un modello affidabile.

Voglio un modello senza fili?

Se viaggi molto, o vuoi solo un modello di regolabarba elettrico con un’elevata manovrabilità, allora un modello senza fili potrebbe essere la soluzione giusta per te.

Tuttavia, se una batteria inesauribile e una potenza più elevata sono le priorità più importanti per te, allora un’alternativa con filo potrebbe essere la tua opzione ideale.

Quando curo la mia barba?

Se tendi a farti la barba dopo la doccia, allora necessiti di un regolabarba che permetta il taglio con la barba bagnata. Tuttavia, se normalmente fai la barba prima di fare la doccia, allora te ne servirà sicuramente uno progettato per il taglio a secco.

Se sei uno che si taglia la barba ogni volta che casualmente si guarda allo specchio, allora un modello che può passare da una modalità all’altra potrebbe essere la scelta giusta per te.

Quanto lunga mi piace la mia barba?

Molti regolabarba hanno diverse impostazioni di lunghezza tra cui scegliere, quindi a seconda di come ti piace lo stile e la forma della tua barba, che sia corta e ordinata o che faccia invidia a quella di un boscaiolo, ti consigliamo di assicurarti che il tuo regolabarba sia adatto a tali esigenze.

Mi interessano le funzionalitÀ extra?

Molti sono dotati di accessori e funzionalità extra, come già abbiamo detto.

Se ritieni che queste funzioni possano essere importanti per te, ora o in futuro, allora potresti voler acquistare un modello che viene fornito con questi extra o che sia compatibile con essi.

Tuttavia, se sei un uomo semplice e non sei alla ricerca di qualcosa troppo ricercato, allora non fare in modo che gli accessori siano un fattore importante nella tua decisione!

Rispondendo correttamente a queste domande nella ricerca del miglior regolabarba per le proprie esigenze, si otterrà il prodotto ideale in un batter d’occhio!

Utilizzo di un regolabarba professionale

L’uso di un regolabarba professionale può sembrare un compito impegnativo o scoraggiante, ma stai tranquillo, non è così difficile come si potrebbe pensare. Di fatto è molto semplice. Lasciati guidare da noi.

Prima di iniziare, dovresti leggere il manuale ricevuto con il prodotto per imparare come accenderlo e spegnerlo correttamente, come utilizzare tutte le impostazioni e qualsiasi altra informazione utile di cui avrai bisogno.

Dovresti quindi familiarizzare con le diverse parti del regolabarba anche prima di iniziare.

Quando si tratta di imparare come utilizzare il tuo regolabarba per i diversi tipi di barba, noi ti copriamo le spalle.

Come farsi la barba

Quando si tratta di imparare come farsi la barba, il primo passo da fare è decidere la lunghezza che vogliamo ottenere.

Se ti piace avere un look classico o una barba più piena che sfuma lungo il viso, allora è ideale avere un potente regolabarba con 3 intervalli di lunghezza.

Tuttavia, puoi ottenere un look più corto o una barba che sembri una ricrescita leggera anche con un regolabarba semplice.

Alcuni regolabarba richiedono l’olio da barba per funzionare correttamente. Se il tuo rientra in questa categoria, versa un po’ di olio sulle lame prima di farti la barba.

Assicurati di spazzolare via i peli in eccesso che potrebbero trovarsi nelle lame prima di iniziare. Una volta che l’olio ha saturato le lame, puliscile, assicurandoti che le lame siano asciutte sulla parte superiore in modo che i peli non si attacchino.

Ora è il momento di iniziare a tagliare. È una buona idea iniziare con il taglio lungo e finire con quello corto – a seconda del tuo obiettivo finale di lunghezza – per evitare di irritare la pelle.

Inoltre, iniziare con un intervallo di lunghezza più alto e poi scendere a quello più corto è anche strategico, perché puoi sempre tagliare di più, ma non puoi tornare indietro se tagli più del dovuto.

Taglia l’intera barba, assicurandoti di raderti verso l’alto e contro pelo. Se la parte piatta del pettine è appoggiata sul viso, otterrai i migliori risultati. E non dimenticare la parte bassa del collo mentre ti fai la barba!

Passa a un intervallo di lunghezza inferiore, se necessario, e ripeti il ​​processo finché non avrai raggiunto la lunghezza desiderata della barba.

Come farsi la barba

Infine, pulisci i peli sparsi rimasti per il tocco finale perfetto. Non dimenticare il tuo pomo d’Adamo

Come tagliare i baffi

Tagliare i baffi fatti crescere con cura è un’impresa delicata che deve assicurarti il giusto equilibrio che stai cercando tra virilità e raffinatezza.

Una cosa da tenere in mente quando si curano i baffi è non tagliarli troppo corti perché i peli tendono a diventare un po’ più corti quando si asciugano dopo il lavaggio.

Scegli lo stile dei baffi e inizia a pettinarli in giù nella direzione in cui crescono i peli fino a che non sembreranno i più ordinati possibile, quindi definisci il labbro superiore tagliando le estremità.

L’obiettivo è solo quello di tagliare abbastanza per liberare il tuo labbro senza andare molto più in alto. Per una maggiore definizione, ti consigliamo di utilizzare un rifinitore di precisione se il tuo regolabarba lo possiede. In caso contrario, usa solo la lama più stretta che hai.

Poi, usa il pettine per sollevare una piccola porzione di peli attraverso i denti del pettine.

Tagliali con il tuo regolabarba, lavorando alle estremità in una direzione e ripetendo il processo nella direzione opposta. Una volta che hai finito, controlla nello specchio per assicurarsi che entrambi i lati siano alti uguali.

I tuoi baffi dovrebbero apparire più curati ora, ma ci sono ancora alcuni ritocchi da fare.

Usa il regolabarba per radere la parte superiore e i lati dei tuoi baffi, tagliando solo un po’ alla volta per evitare errori. Questo è anche il momento in cui puoi decidere l’angolo della punta che vuoi che abbiano i tuoi baffi.

Infine, pettina nuovamente i baffi, assicurandoti di tagliare i peli lunghi in eccesso che non sono stati notati.

Come tagliare i baffi

Poi, modella e idrata i tuoi baffi con un balsamo da barba, e sei pronto a mostrare i tuoi baffi al mondo!

Come tagliare il pizzetto

Se hai un pizzetto che stai cercando di mantenere, o se stai cercando di modellarne uno, per cominciare, è meglio avere un regolabarba con molti intervalli di lunghezza e rifinitori.

Hai bisogno di qualcosa che ti dia la possibilità di sostituire un rifinitore standard con un set di lame più piccole che ti darà più precisione.

Vorrai cominciare decidendo lo stile di pizzetto che vuoi se non stai semplicemente mantenendo quello che già hai.

Permetti alla tua barba di crescere alla lunghezza appropriata che stai cercando, quindi è il momento di iniziare a governare e acconciare lo stile.

Usa il tuo regolabarba e lo strumento per modellare la barba per radere il contorno dello stile che hai scelto. Questo è un buon punto di partenza perché ti dà una buona linea guida da seguire durante il resto del processo di cura della barba.

Inizia dal collo e muoviti intorno al mento e sulle guance fino a che non hai segnato il contorno di base.

È sempre meglio lasciare il pizzetto più grande di quanto pensi volerlo più piccolo, perché puoi sempre tornare indietro e aggiustarlo con ritocchi dopo, ma come ti abbiamo avvertito prima, un colpo di rasoio non può più essere ripreso.

Successivamente forma i bordi del tuo pizzetto per ottenere le dimensioni e la forma che desideri.

Usa un pettine per barba per raddrizzare i peli arricciati, il che renderà il tuo pizzetto più facile da tagliare e ti darà anche un senso più realistico della lunghezza che stai tagliando.

Dagli angoli nitidi e puliti alla mascella e ottieni la giusta larghezza – la stessa larghezza della tua bocca è di solito una buona linea guida.

Se sorridi, le tue fossette sono probabilmente un buon posto dove i bordi del tuo pizzetto devono atterrare.

La cosa più importante, tuttavia, è assicurarsi che entrambe le parti siano simmetriche. Durante la cura della barba, fermati ogni paio di minuti e assicurati che il tutto sembri uniformi.

Infine, quando si tratta di mantenere il proprio pizzetto, si vorrà ritagliarlo regolarmente per mantenere precisi i bordi per cui i pizzetti sono noti. Seppure un impegno, è una buona idea radere i bordi del pizzetto ogni giorno.

Come tagliare il pizzetto

5 I Migliori Regolabarba

1. Philips BT5200/16 Serie 5000

1. Philips BT5200/16 Serie 5000

 

2. Braun BT5070
2. Braun BT5070

 

3. Panasonic ER-GB60

3. Panasonic ER-GB60

 

4. Philips BT9297/15 Serie 9000

4. Philips BT9297/15 Serie 9000

 

5. Remington MB4045 E51

5. Remington MB4045 E51

 

Il verdetto

Sappiamo che può essere difficile restringere la ricerca del migliore regolabarba al mondo, ma tenendo presenti questi suggerimenti e informazioni, la parte più impegnativa del processo dovrebbe essere alle tue spalle.

Hai tutto ciò che devi sapere per scegliere il tuo perfetto kit da barba.

Articolo correlato: Bavaglino da barba – Soluzione per il disordine durante la cura della barba

Ora tutto ciò che resta da fare è spalmare su un po’ di balsamo da barba o olio da barba per modellare la tua barba alla perfezione e mostrare la tua sexy barba al mondo!

Foto da: victorvice / depositphotos.com, belchonock / depositphotos.com, kolesnikovserg / depositphotos.com, dlpn / depositphotos.com and jaycriss / depositphotos.com.

Pin It on Pinterest

Shares